Educazione al linguaggio filmico nelle scuole

Campi d’attività per un approccio moderno e accattivante.

Scarica l’opuscolo in pdf

EDUCAZIONE AL LINGUAGGIO FILMICO, PERCHÉ?

All’alba degli anni 2020 in Svizzera, l’onnipresenza dei media nel NOSTRO AMBIENTE è tale che una separazione tra il mondo in cui viviamo e il mondo dei media sembra obsoleta. I media audiovisivi in particolare permeano la nostra vita quotidiana, data l’abbondanza dei nostri dispositivi digitali. In una grande varietà di forme, i film ci accompagnano attraverso i vari canali dallo smartphone, al tablet, al computer, alla televisione, al cinema. Documentari o fiction, serie in streaming, giornali online, video musicali o video su YouTube, questi contenuti ci intrattengono, ci informano e ci educano. Questo è particolarmente vero per i bambini e i giovani che stanno crescendo in un ambiente sempre più guidato dai media, producendo loro stessi dei film con i loro telefoni cellulari e usandoli per comunicare sui social network. Poiché generano narrazioni o sono fonti d’informazione, i film trasmettono valori culturali, offrono modelli di vita e rappresentano l’identità. Sono quindi un fattore essenziale nella socializzazione dei media e nella formazione della personalità.

IL POTENZIALE DEL FILM e le sue implicazioni sociali richiedono un’educazione specifica: le conoscenze e le competenze nell’uso dei media audiovisivi e l’uso creativo del film devono essere promossi in modo adeguato nella scuola. Il nuovo piano di studi “Lehrplan 21” pone maggiore enfasi sull’educazione ai media e le competenze mediatiche sono centrali in esso. Pertanto, l’educazione all’immagine e il cinema, i media più importanti del 20° e 21° secolo, dovrebbero avere una maggiore rilevanza. Nelle scuole, il film è un mezzo riconosciuto, usato frequentemente a tutti i livelli e in tutte le materie. Si usa per trasmettere la conoscenza e la cultura, per illustrare certi soggetti attraverso mezzi audiovisivi, o per intrattenere. Tuttavia, le sue proprietà mediatiche, il suo linguaggio specifico, la sua storia e le sue dimensioni sociali e creative sono raramente sfruttate in classe. Sarebbe saggio sviluppare competenze per un apprezzamento critico dei media audiovisivi.

Gli insegnanti dovrebbero quindi essere ulteriormente formati per utilizzare il film non solo come un supporto didattico, ma anche come un oggetto di studio a sé stante. L’EDUCAZIONE AL LINGUAGGIO FILMICO promuove l’alfabetizzazione mediatica fondamentale e fornisce esperienze educativamente rilevanti in molte aree: abilità di percezione e apprezzamento, comunicazione, presentazione, comprensione dei film (la capacità di “leggere” gli audiovisivi), conoscenza della storia e dello sviluppo dei media, uso creativo dei film e sviluppo di abilità di pensiero critico.